domenica 30 ottobre 2016

venerdì 28 ottobre 2016

LA CONGIURA DEL SILENZIO E LA DEMOCRAZIA DEI MANGANELLI di Enrico Montermini
Ovunque Renzi si reca a far passarella, la gente contesta. Non parlo di facinorosi incappucciati con le tutine nere: parlo di comuni cittadini esasperati, che vengono manganellati senza pietà dalla pubblica sicurezza. La Rete è piena di video che documentano quanto sto dicendo. A quanto pare di capire, l’ordine è perentorio: il presidente del Consiglio deve mostrarsi alle telecamere circondato dall’affetto della “sua” gente, mentre i contestatori vanno tenuti lontano dallo show mediatico con modi spicci, addirittura brutali. Si tratta di una repressione silenziosa del dissenso, perché si regge sulla connivenza dei mezzi di informazione di massa.
Parliamo di Renzi: egli è solo l’ultimo di un lungo elenco di presidenti del consiglio scelti da ristrette consorterie in conciliaboli segreti senza passare dalle urne elettorali. La sua permanenza a Palazzo Chigi certifica che la democrazia in Italia è stata sospesa. Proprio per questo non è più tempo di sofismi, occorre guardare in faccia la realtà e chiamare le cose col loro nome: siamo in uno stato di polizia. Come si è arrivati a questo?
Monti, Letta e Renzi sono tre dittatori da repubblica delle banane, accomunati dalla malcelata volontà di ingrassare le banche in crisi prelevando forzosamente i risparmi dei cittadini. Un atto ancora più grave è la brusca accelerazione che essi hanno dato al processo, già in atto, di cessione della sovranità nazionale ad autorità tecnocratiche sovrannazionali, come l’UE, la NATO e l’ONU, e addirittura a società di diritto privato straniere, come Goldman Sachs. Il punto è che la sovranità nazionale in democrazia appartiene al popolo sovrano: è una risorsa immateriale indisponibile per qualunque governo; e a maggior ragione per quelli che non sono nemmeno stati eletti. Ben si capisce, allora, perché in Italia non si vota: chi avrebbe mai votato per un simile programma politico? Nessuno, è chiaro! Proprio per questo, invece che votare, in questo Paese delle banane si fanno comizi e dibattiti politici addomesticati davanti alle telecamere; e intanto si tacita il dissenso.
I cittadini hanno il sacrosanto diritto di protestare contro questo colpo di stato. È qui che entrano in gioco la polizia e la stampa. Impedendo ai cittadini di rivendicare la libertà, la polizia si assume un ruolo di supplenza al vuoto della politica: un ufficio che non le è proprio, perché tale vuoto è causato dalla crisi della democrazia rappresentativa. Quanto alla stampa, mi sembra scontato che la propaganda e la censura sono il contrario della libera informazione. Dovremmo infine capire tutti quanti che la crisi della democrazia non si risolve con i manganelli, né con la censura e nemmeno con la propaganda: si risolve con le elezioni e con l’uso della democrazia diretta. Se la polizia si tramuta in una milizia mercenaria al servizio di un’oligarchia che non rispetta la costituzione e le leggi; e se la stampa opera per ingannare la gente, allora abbiamo la prova di vivere in uno stato di polizia e dobbiamo reagire. Dobbiamo chiederci se vogliamo essere sudditi o cittadini, ma dobbiamo farlo ora: la generazione dei nostri figli potrebbe non avere più questa chance.
Come si possono imporre le dimissioni e libere elezioni a un dittatore e ai deputati corrotti nominati dalle segreterie dei partiti? Facile a dirsi, ma difficile a farsi! – direte voi. Io rispondo che l’unico strumento è uno sciopero generale che paralizzi il Paese. Che le oligarchie che comandano il mondo capiscano che il dittatore non ha il controllo della situazione, che egli non è la soluzione, ma semmai rappresenta il problema: questo è l’incubo che toglie il sonno ai vari Monti, Letta e Renzi. Indire nuove elezioni - sia chiaro - non è la fine del problema, ma l’inizio della fine. La notte è ancora lunga.
Enrico Montermini
28/10/2016

giovedì 27 ottobre 2016

IPAZIA E IL LIBERO PENSIERO


LIBRI INTERESSANTI


Risultati immagini per "La Chiesa contro Gesù" di Roberto Renzetti

Risultati immagini per "La Chiesa contro Gesù" di Roberto Renzetti

Risultati immagini per "La Chiesa contro Gesù" di Roberto Renzetti

 Libreria Odradek 
in Via dei Banchi Vecchi n.57 Roma

"Basta voucher, dateci soldi contanti"

"Basta voucher, dateci soldi contanti"

Alla ricerca di un uomo chiamato Gesù


ricordati

"NON PERDERE MAI LA CURIOSITÀ' DELLA VITA"

"TROVA LA VERITÀ' COLUI CHE NON SMETTE MAI DI CERCARLA ANCHE QUANDO PENSA DI AVERE LA CERTEZZA ASSOLUTA DI QUELLO CHE HA GIÀ TROVATO"

Giuseppe Turrisi

SIAMO MENO DI NIENTE - Nando Ioppolo del CIrcolo degli Scipioni


LA RASSEGNETTA STAMPA DEL 27 OTTOBRE 2016

LE E-MAIL DELLA CLINTON: SAUD E CIA HANNO CREATO IL TERRORISMO

RUSSIA, CINA E SAUD DOMANO L'EGEMONIA DEL DOLLARO

DIEGO FUSARO: Cani di lusso e povertà crescente [Agorà, Rai3, 12.8.2016]


INGRESSO LIBERO - Corso di sociologia delle civiltà

  • Corso di sociologia delle civiltà
    Nell'ambito delle attività culturali del IV Municipio, a Roma, l'Associazione “Il Veliero
    Azzurro”, fondata nel 2008, e presiduta da Michele Evangelista, la quale svolge compiti oltre
    che culturali di integrazione, dialogo religioso, promozione sociale in specie delle classi
    disagiate in un territorio popolatissimo, patrocina un “SEMINARIO DI SOCIOLOGIA
    DELLE CIVILTA' E STORIA DELLA SOCIOLOGIA”, svolto dal Prof. Antonio Sacca'.
    Il Seminario abbina, ed è una novità, non solo la Storia degli Uomini che hanno
    fondato e sviluppato la Sociologia ma anche una concreta analisi sociologica di
    alcune civiltà, dalla famiglia ai sistemi produttivi, alla religione, allo Stato, all'arte, al
    lavoro, all'alimentazione.
    PRIMA PARTE
    I) Che cos'è la Sociologia. Differenza tra Sociologia e Filosofia. La Sociologia
    come studio del presente, del passato e del possibile futuro. Il fondatore della
    Sociologia, Auguste Comte.
    II) Scienza e Religione in Auguste Comte ed Emile Durkheim.
    III) Il Capitalismo, in Adam Smith. Il Socialismo, in Karl Marx.
    IV) La società moderna: il trionfo della tecnologia.
    V) La società moderna: prospettive economiche, morali, demografiche.
    VI) La società moderna: il dialogo tra le religioni.
    SECONDA PARTE
    SOCIOLOGIA DELLE SOCIETA' ANTICHE
    VII La società greca, la civiltà dell'arte.
    VIII La società romana repubblicana, la civiltà del valore
    IX La società romana dell'Impero, la civiltà del dominio
    X L'avvento del Cristianesimo, la civiltà della “salvezza”
    XI Passato e presente. Conclusioni.
    Il Prof. Antonio Saccà ha insegnato e diretto una Università della Terza Età ed è stato
    Docente di Sociologia alla Scuola di perfezionamento in sociologia e ricerca sociale
    all'Università di Roma La Sapienza.Il corso si terrà ogni mercoledì a partire dal 2
    Novembre, ore 18, al Centro Culturale “Gabriella Ferri”, Via Galantara, 7( Largo
    Beltramelli), Roma.

Magnet Stirling engine


IMMANE MENTE - SU GIORDANO BRUNO MARTIRE DEL LIBERO PENSIERO

PERLE DI RUGIADA

PERLE DI RUGIADA

Emmery Celtic Cross Donegal Ireland


Profughi? Tutte balle!

Profughi? Tutte balle!? 

LA MARCIA DEI NEOCON (DA DEMOCRATIZZARE CON LA GUERRA E LE RIVOLUZIONI FINANZIATE)

“RESTANO DIECI PAESI DA DESTABILIZZARE”, PAROLA DI NEOCON

Marco Mori - "Il tramonto della democrazia" - L'Insurrezione della Nuova Umanità


IL PROGRAMMA DI TRUMP (CHE VI HANNO NASCOSTO)

IL PROGRAMMA DI TRUMP (CHE VI HANNO NASCOSTO)

Nino Galloni - "L'economia imperfetta" - L'Insurrezione della Nuova Umanità


mercoledì 26 ottobre 2016

MA CHE COSA VUOL DIRE NEOLIBERISMO USURAIO E PERDITA DI SOVRANITA' MONETARIA?

Equitalia, arriva il Grande Fratello della riscossione. Setaccerà conti, patrimoni, stipendi e pensioni dei contribuenti

QUANDO NON CAPITE COSA VUOL DIRE "NEOLIBERISMO USURAIO" .... ECCO GLI EFFETTI

La mia azienda chiude: grazie 

Strana scoperta a Serra San Bruno! Si pensa sia un’astronave!

Strana scoperta a Serra San Bruno! Si pensa sia un’astronave!

I PROPRIETARI DELLE NAVI NEGRIERE (delle volte il caso?)

I PROPRIETARI DELLE NAVI NEGRIERE

Francia, quinto giorno di rivolta dei poliziotti

Francia, quinto giorno di rivolta dei poliziotti

L’ANOMALIA ITALIANA: FASCISMO E MASSONERIA, UNA ”GUERRA DI RELIGIONE”

i sindacati: “Eliminiamoli

 i sindacati: “Eliminiamoli

MOTORE CHE SFRUTTA IL PESO DELL'ARIA E DELL'ACQUA (ARCHIMEDE)


Serracchiani, ai Comuni 2000 euro per ogni migrante accolto

Serracchiani, ai Comuni 2000 euro per ogni migrante accolto!?!?!?!

UNA RADIOSA MATTINATA SETTEMBRINA AL VEIO.. PARTE SECONDA

LE OMBRE DELLE IDEE


3) LA PERSECUZIONE DEGLI EBREI COMINCIO' IN RUSSIA DA PARTE DEI KOSACCHI...

Mauro Biglino - Curtarolo - 20 Settembre 2016


LA RASSEGNINA STAMPA DEL 26 OTTOBRE 2016

LE FIGARO: ''IL VILLAGGIO DI GORINO SI E' RIBELLATO ERIGENDO BARRICATE CONTRO L'ARRIVO DI MIGRANTI AFRICANE E HA VINTO''

GLI USA TENTANO D'INTIMORIRE L'ASIA PER LA SUA "VICINANZA" ALLA CINA

Freemasons - Lightbringers of Jahbulon


Internet e social, da strumento a condizionamento: dibattito il 28 ottobre a Reggio Calabria

Francia: chiuse tre moschee

Francia: chiuse tre moschee